Un'innovativa offerta formativa

W.Training ha raccolto la sfida di “rendere desiderabile la formazione” e di innovarne il modello, in coerenza con la propria mission: condividere conoscenza.

Esperti della formazione finanziata

W.Training esplora e porta al cliente tutte le opportunità di finanziamento e gli strumenti più appropriati per il contenimento dei costi di investimento.

Elearning

Digitalizziamo il processo della formazione, rendendo stabile un’offerta formativa continua alle persone in azienda con corsi e piattaforme e-learning.

Percorso giovani

Con l’intento di sostenere e sviluppare il talento quale volano di innovazione e cambiamento, promuoviamo percorsi formativi, di inserimento e di crescita per i giovani, dentro e fuori le organizzazioni.

Ambiente e sicurezza

L’ampio catalogo di corsi di FormaRe.te, costantemente aggiornato con nuove proposte per seguire l’evoluzione del panorama normativo. Oltre alla formazione obbligatoria in materia di sicurezza, corsi e master in materia ambientale.

Chi siamo

W.Training è una società di formazione e servizi che ha lo scopo di creare opportunità e progetti di sviluppo per le imprese e per le persone.

Cosa facciamo

Contribuiamo alla crescita delle persone e delle organizzazioni promuovendo la cultura del cambiamento e dell’orientamento al mercato, mediante attività di formazione, consulenza e accompagnamento, anche accedendo a fondi pubblici.

Dove siamo

W.Training dispone di quattro sedi a Modena, Bologna, Reggio Emilia e Milano.

I nostri contatti

Tutti i riferimenti per ottenere le informazioni puntuali che desideri e un’offerta personalizzata.

In evidenza

 

SKILLS FOR THE DIGITAL TRANSITION

Corsi gratuiti, professionalizzanti e concreti rivolti a non occupati residenti o domiciliati in Regione Emilia­-Romagna

WOMEN IN DIGITAL

Corsi gratuiti, professionalizzanti e concreti rivolti a tutte le donne occupate e non occupate residenti o domiciliate in Emilia-Romagna

LE COMPETENZE AL CENTRO DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE DELLA FILIERA MECCANICA

Corsi gratuiti, professionalizzanti e concreti rivolti a lavoratori, imprenditori e liberi professionisti, residenti o domiciliati in Emilia-Romagna

La nostra offerta formativa

Percorsi formativi interaziendali e monoaziendali

L’Italia è in ritardo nella formazione continua rispetto ai principali Paesi europei

L’Istat comunica che, nel 2022, poco più di un terzo dei 25-64enni ha partecipato ad attività di istruzione e formazione.

Quanto vale un brevetto? Stimare il ROI degli investimenti in proprietà intellettuale

I diritti di proprietà intellettuale spesso vengono trattati solo come diritti legali; invece, possono rappresentare una grande risorsa strategica per le aziende anche nell’incremento dei programmi per gli investimenti futuri. Infatti, la valutazione attraverso il...

Lavoro: i Curriculum vanno incentrati sulle competenze

I CV sono sempre più skills focused, parola di head hunter.

AI e Lead Generation: come l’Intelligenza Artificiale sta rivoluzionando la crescita delle aziende B2B

Le aziende, per eccellere nel dinamico e complesso mondo del marketing B2B, non solo devono riconoscere l’importanza di un flusso costante di contatti ma devono anche saper navigare la complessità intrinseca nella generazione di questi ultimi.

Giovani più sereni e performanti, ma alcuni percepiscono alienazione e isolamento

Ecco lo spaccato di ASUS Business sui dipendenti italiani che lavorano da remoto. Solo il 6,3% degli intervistati lavora totalmente da remoto, il 51,2% ha 2-3 giorni in smart working. In generale, questi ultimi, sono i dipendenti che si dichiarano più soddisfatti del proprio equilibrio casa lavoro e delle proprie performance. Ma ci sono anche lati negativi per lo smart working: 1 persona su 5 si sente più isolata, e associa questo format a un peggioramento della propria condizione lavorativa in team. I lavoratori senior sono coloro che soffrono maggiormente le condizioni di isolamento e di peggioramento, mentre le nuove generazioni mantengono un punto di vista più positivo. In generale, nonostante l’alta percentuale di scontenti per la propria condizione lavorativa, il 75,9% degli Italiani non cambia lavoro dal 2019.

Imprese, pubblicata la classifica dei 60 Best workplaces italiani: l’elevata fiducia dei collaboratori (89%) spinge il fatturato (+28%)

Il ranking è stato stilato da Great Place to Work Italia ascoltando il parere di 219mila collaboratori di 379 organizzazioni, suddivise in base al numero di dipendenti (10-49, 50-149, 150-499 e più di 500), attive sul territorio nazionale. Un terzo di queste appartiene al settore IT (30%), seguono poi industria manifatturiera e produzione e i servizi professionali (15%), mentre a livello di distribuzione territoriale più di 3 aziende su 4 (77%) hanno sede in Lombardia, Lazio e Veneto.

Ottenere molto, con poco: la digitalizzazione nell’industria italiana

Il nuovo rapporto di reichelt elektronik analizza lo stato attuale della digitalizzazione e si interroga sul confronto tra l’Italia e gli altri paesi europei.

I corsi in partenza

ChatGPT for Sales | Oltre il full costing – SECONDA EDIZIONE | Obblighi e opportunità per le aziende nella digitalizzazione dei documenti | Incoterms® e pagamenti internazionali: quale l’impatto – SECONDA EDIZIONE | LinkedIn restart – TERZA EDIZIONE | Tabelle Pivot: applicazioni pratiche – QUINTA EDIZIONE

Iscriviti alla Newsletter

Letta e compresa la Privacy Policy

15 + 4 =

Contattaci

Letta e compresa la Privacy Policy

11 + 11 =