Il Blog di W.Training

Condividiamo Conoscenza
La maturità digitale delle imprese in Italia

La maturità digitale delle imprese in Italia

Secondo una ricerca realizzata da Datrix insieme all’Università della Tuscia e all’Istituto Tecnico Economico “Paolo Savi” di Viterbo, tra le province più mature digitalmente figurano Trento, Bolzano e Milano. I settori più “digitalizzati” risultano invece essere quello della finanza e delle assicurazioni e quello delle attività artistiche.

Sostegni Bis: un nuovo credito d’imposta sui costi sostenuti dalle imprese per la formazione professionale di alto livello dei propri dipendenti

Sostegni Bis: un nuovo credito d’imposta sui costi sostenuti dalle imprese per la formazione professionale di alto livello dei propri dipendenti

Un emendamento, approvato nell’ambito del percorso di conversione del decreto-legge, stanzia 5 milioni di euro per le aziende di ogni settore e dimensione, che investono nella formazione dei dipendenti. Il credito d’imposta sarà pari al 25% delle spese sostenute, fino a un massimo di 30.000 euro per azienda, e andrà calcolato sul costo aziendale del dipendente, per il periodo in cui è occupato nelle attività di formazione.

Quasi 8 aziende su 10 investono meno del 5% del proprio fatturato in progetti di digitalizzazione: quali sono le leve e le barriere in ambito B2B?

Quasi 8 aziende su 10 investono meno del 5% del proprio fatturato in progetti di digitalizzazione: quali sono le leve e le barriere in ambito B2B?

Per il 39% delle imprese la volontà di risolvere un problema fortemente percepito rappresenta una leva all’implementazione di progetti di digitalizzazione, mentre per il 37% è il desiderio di mantenere la propria competitività sul mercato. Tra i principali ostacoli all’implementazione di progetti di digitalizzazione si riscontrano l’assenza di una chiara visione sul digitale, resistenze al cambiamento da parte del personale interno e costi di attivazione troppo elevati (tutti al 35%).