Un'innovativa offerta formativa

W.Training ha raccolto la sfida di “rendere desiderabile la formazione” e di innovarne il modello, in coerenza con la propria mission: condividere conoscenza.

Esperti della formazione finanziata

W.Training esplora e porta al cliente tutte le opportunità di finanziamento e gli strumenti più appropriati per il contenimento dei costi di investimento.

Percorso giovani

Con l’intento di sostenere e sviluppare il talento quale volano di innovazione e cambiamento, promuoviamo percorsi formativi, di inserimento e di crescita per i giovani, dentro e fuori le organizzazioni.

Ambiente e sicurezza

L’ampio catalogo di corsi di FormaRe.te, costantemente aggiornato con nuove proposte per seguire l’evoluzione del panorama normativo. Oltre alla formazione obbligatoria in materia di sicurezza, corsi e master in materia ambientale.

Chi siamo

W.Training è una società di formazione e servizi che ha lo scopo di creare opportunità e progetti di sviluppo per le imprese e per le persone.

Cosa facciamo

Contribuiamo alla crescita delle persone e delle organizzazioni promuovendo la cultura del cambiamento e dell’orientamento al mercato, mediante attività di formazione, consulenza e accompagnamento, anche accedendo a fondi pubblici.

Dove siamo

W.Training dispone di quattro sedi didattiche a Modena, Casalecchio di Reno (BO), Reggio Emilia e Sassuolo (MO).

I nostri contatti

Tutti i riferimenti per ottenere le informazioni puntuali che desideri e un’offerta personalizzata.

LAVORA AGILE!

Un servizio dedicato di W.Training e Wello per accompagnare le aziende e le loro persone ad un uso ottimale dello smart working
Scopri di più

Bonus FORMAZIONE 4.0

Credito di imposta per le aziende che investono nella formazione su tecnologie 4.0
Scopri di piùSe sei interessato, contattaci al più presto

NEW SKILLS 4.0

Lavorare nella fabbrica interconnessa - Corsi gratuiti
Scopri di più

Lavoro ibrido: nuove prospettive per le aziende

Nelle imprese la nuova normalità si traduce in una coesistenza tra il lavoro da remoto reso possibile dal digitale e la presenza fisica negli uffici.

Siamo abbastanza smart per lo smart working?

Siamo diventati più “intelligenti” e quindi abbiamo adattato alle nostre nuove esigenze la tecnologia o la tecnologia ha trovato nuove soluzioni e noi siamo cambiati, diventando più “intelligenti” per adattarci ad esse? Il tanto decantato “smart working” in che misura è smart e per chi?

Il posto di lavoro del nuovo decennio? Decentrato, flessibile e connesso

Impostosi in tutto il mondo tra i topic dominanti durante il lockdown per l’emergenza da Covid-19, lo smart working, o “lavoro agile”, rappresenta con ogni probabilità un’eredità che il mondo del lavoro si porterà dietro a lungo, auspicabilmente con migliorie ed evoluzioni tecniche.

L’internazionalizzazione post Covid-19

La pandemia Covid-19 ha contaminato tutti i sistemi globali economici, sociali, politici, accademici e sanitari con il risultato di generare rischi sistematici. È tempo quindi di gestire il cambiamento generato da questi rischi e reagire creando quel senso di urgenza e quella visione per il cambiamento e incorporando di conseguenza il cambiamento all’interno della cultura aziendale.

Nuove professionalità, felicità e benessere lavorativo: la ripartenza incomincia da qui

Il 25% dei manager richiede coaching relativi alla felicità sul luogo di lavoro. Cresce la domanda per le figure professionali legate al digitale.

Smart working: da tabù a new normal, ma c’è molta strada da fare

Secondo una ricerca di ANRA e Aon, il 48% di chi lo ha sperimentato ritiene che resterà la modalità di lavoro prevalente. Bene la maggiore flessibilità degli orari di lavoro, ma quasi il 60% lamenta grande difficoltà nel limitare le ore passate davanti al pc. I più giovani (under 35) si rivelano i più critici nei confronti dello smart working.

Remote working: i dati sono al sicuro?

Nell’attuale contesto, il tema della protezione dei dati e della cyber security è sempre più rilevante. Ricoh mette in evidenza alcuni aspetti che, insieme alle tecnologie, aiutano le imprese a superare i rischi per la sicurezza.

Lavoro: la mancanza di competenze costa l’11% del PIL mondiale

Il mismatch del mercato del lavoro, ovvero il disallineamento tra le competenze richieste e quelle effettivamente in possesso dei lavoratori, è una seria minaccia all’economia mondiale.

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sui nostri corsi e ricevere notizie dal mondo della formazione.

Contattaci

Clicca qui per l'Informativa Privacy

3 + 15 =

Seguici sul nostro canale Telegram