Lo Smart Working è diventato uno strumento strategico per le aziende, sia come elemento di Welfare sia come leva per incrementare la produttività e ridurre i costi di gestione, permettendo anche un notevole beneficio anche per l’ambiente in termini di riduzione delle emissioni di CO2, del traffico e di un miglior utilizzo dei trasporti pubblici.

Le imprese piemontesi che intendono sviluppare o potenziare lo Smart Working attraverso

  • l’acquisto di hardware e software e/o personalizzazione di applicazioni e integrazione con altri sistemi informativi aziendali, l’attivazione o l’adeguamento di impianti tecnici e dei locali necessari per l’esercizio dell’attività in smart working
  • corsi di formazione professionale e manageriale per i dipendenti, gli amministratori e soci

potranno ottenere un contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese sostenute fino ad un importo massimo di €40.000.

Le domande potranno essere presentate con modalità a sportello e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

 

Se vuoi conoscere i nostri corsi sullo Smart Working o sei interessato ad una analisi di prefattibilità gratuita del tuo progetto di implementazione del Lavoro Agile, contattaci subito compilando il modulo sottostante.

    Avendo preso visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali fornita in conformità con il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (2016/679), esprimo il mio consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e con le modalità indicate nell'informativa stessa.
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: