fbpx

La legge di Bilancio 2019 ha prorogato di un anno la possibilità per le imprese di usufruire del credito d’imposta per le spese di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie, previste dal Piano nazionale industria 4.0. L’agevolazione, introdotta dalla Manovra dello scorso anno, si applica così anche alle spese sostenute nel periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2018.

Pur confermando il limite massimo annuo di 300.000 euro, relativo alle spese di formazione ammesse all’agevolazione, viene introdotto un trattamento di maggior favore per le piccole imprese.

La percentuale del bonus sulle spese di formazione passa dal 40% al 50% per le piccole imprese, mentre resta fissata al 40% per le medie imprese.

L’importo dell’agevolazione e del credito d’imposta riconosciuto sarà inferiore per le imprese più grandi: il bonus formazione 4.0 scende al 30% e per un limite massimo di spese pari a 200.000 euro.

Ecco le novità previste dal 1° gennaio 2019 in uno schema riepilogativo:

Bonus formazione 4.0 Percentuale credito d’imposta Limite massimo di spesa
Piccole imprese 50% 300.000 euro
Medie imprese 40% 300.000 euro
Grandi imprese 30% 200.000 euro

Se vuoi cogliere l’opportunità di formare a costo zero il capitale umano della tua azienda sulle competenze 4.0, contattaci subito.

Gli esperti di W.Training ti aiuteranno a usufruire dell’agevolazione fiscale prevista e a far crescere la competitività della tua impresa grazie all’acquisizione da parte dei lavoratori di nuove skill.

Contattaci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: