A partire dal 18 gennaio Anpal metterà a disposizione di aziende e datori di lavoro il servizio Fondo nuove competenze, che consentirà di presentare online le domande per accedere al Fondo.
Il servizio sostituirà la precedente procedura via pec: dalla sua messa online non saranno quindi più valutate le domande inviate tramite pec.

Il servizio sarà raggiungibile in MyANPAL, dal menu “Servizi attivi”.
Le aziende dovranno effettuare l’accesso a MyANPAL con Spid e potranno presentare la domanda se hanno concluso gli accordi sindacali per la rimodulazione dell’orario di lavoro entro il 31 dicembre 2020.

Per approfondire, vai alla pagina dell’avviso.

Al via il pagamento dei contributi del Fondo Nuove Competenze

Dopo la stipula della convenzione fra ANPAL e INPS lo scorso dicembre, è al via l’erogazione alle imprese dei contributi stanziati dal Fondo Nuove Competenze.

I primi 70 milioni di euro saranno accreditati alle imprese già dal 18 gennaio. Questa prima erogazione corrisponde, come previsto dall’avviso ANPAL del 4 novembre 2020, ad un’anticipazione del 70% del costo del lavoro del personale coinvolto in percorsi di sviluppo delle competenze stabiliti dagli accordi collettivi stipulati dai datori di lavoro con le associazioni sindacali.

Le istanze ad oggi approvate sono 125, con 53 mila lavoratori coinvolti dai percorsi di sviluppo delle competenze per un numero complessivo di ore di formazione di oltre 5 milioni.

Il Fondo Nuove Competenze è stato istituito dal decreto-legge n. 34 del 19 maggio 2020 (art. 88, comma 1) al fine di favorire l’innalzamento del capitale umano nel mercato del lavoro, offrendo ai lavoratori l’opportunità di acquisire maggiori competenze e alle imprese il sostegno nel processo di adeguamento ai nuovi modelli organizzativi e produttivi determinati dall’emergenza epidemiologica in atto.

La dotazione complessiva del Fondo è pari a 730 milioni di euro: 230 milioni a valere sul Programma Operativo Nazionale Sistemi di Politiche Attive del Lavoro e 500 milioni di euro di risorse nazionali.

L’accesso ai contributi è curato da ANPAL mentre INPS provvede alla loro erogazione.

Si attende la proroga della misura

Il Ministero del Lavoro ha previsto un decreto interministeriale per estendere l’operatività del Fondo a tutto il 2021, mentre il rifinanziamento dello strumento è legato al Recovery Plan, il Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), con un miliardo di euro proveniente dai fondi europei di REACT-EU.

Troverete tutte le informazioni sul Fondo Nuove Competenze e i risultati raggiunti da W.Training in questi primi mesi di applicazione della misura cliccando sul bottone sottostante.

SCOPRI DI PIÙ

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: