fbpx

DREAM, progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito dell’iniziativa Factories of the Future di Horizon 2020, organizza nella Motor Valley tra Modena e Maranello dal 3 al 7 giugno 2019 una Summer School dal titolo “Metal Additive manufacturing for real industrial applications: from the lab to the product”. La scuola è rivolta a ricercatori, scienziati e professionisti interessati alle ultime tendenze in fatto di manifattura additiva e stampa 3D.

DREAM Summer School ha l’obiettivo di mostrare come importanti aziende internazionali utilizzino la tecnica della manifattura additiva per la realizzazione di alcuni loro prodotti, garantendo performance ottimizzate rispetto i normali standard. I partecipanti avranno quindi la possibilità di visitare il Museo Ferrari di Maranello ed il Museo Enzo Ferrari di Modena per capire meglio come utilizzare la tecnologia di stampa additiva dei metalli nel settore automotive; potranno visitare i laboratori dell’Università di Modena e Reggio Emilia per vedere i ricercatori al lavoro. Inoltre, sarà possibile visitare la sede mirandolese di R.B., azienda specializzata nella progettazione, ricerca e sviluppo e realizzazione di stampi ad alta precisione. Oltre all’attività di ricerca e ai risultati ottenuti dal progetto DREAM, verrà dedicato ampio spazio anche alla presentazione del lavoro svolto da altri progetti finanziati nel settore della manifattura additiva nel programma quadro di ricerca Europea Horizon 2020, il tutto con il patrocinio del Common Dissemination Booster della Commissione Europea; la Summer School si propone anche di discutere quali siano i trend futuri della Manifattura Additiva per una sua adozione estesa in ambito industriale, per ragionare anche di dove vadano focalizzati i finanziamenti nel prossimo decennio.

“Non solo lezioni frontali ma anche tanta pratica” – spiega Isella Vicini, CEO di beWarrant S.L. e organizzatrice della Summer School – “Il programma della scuola è stato studiato per dare ai partecipanti nozioni pratiche e mostrare come i risultati del lavoro in laboratorio possa essere utilizzato anche da grandi aziende nella produzione di prodotti d’eccellenza.”

La scuola accetta un massimo di 35 partecipanti. La quota d’iscrizione di 980 euro è comprensiva di: trasferimento dall’aeroporto di Bologna, pernottamento per 4 notti in pensione completa presso il Maranello Village, materiale didattico, free wi-fi, visite guidate e Gala Dinner.

Sito Internet: http://www.dream-euproject.eu/summer-school/ IL PROGETTO DREAM

DREAM (acronimo di Driving up Reliability and Efficiency of Additive Manufacturing) è un progetto finanziato nell’ambito dell’iniziativa Factories of the Future di Horizon 2020 con un contributo della Commissione Europea di 3.242.435 euro. Partito ad Ottobre 2016, il progetto ha una durata di 3 anni e conta la presenza di 9 partner provenienti da 6 diversi paesi europei. L’obiettivo del progetto è quello di ottimizzare la tecnica della manifattura additiva basata su laser, attraverso il controllo di tutte le fasi della catena di processo. Tra le numerose applicazioni industriali, il progetto si concentra su componenti per applicazioni protesiche, automobilistiche e di stampaggio.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

Massimo Rinaldi – beWarrant S.L.

massimo.rinaldi@warranthub.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: