Industria 4.0

Designer per l’Additive Manufacturing

 
 
 
 
 

Corso professionalizzante

 
 

La produzione in additivo offre vantaggi notevoli in termini di velocità di realizzazione, libertà di progettazione, varietà dei materiali e qualità. I progettisti devono, dunque, iniziare a “pensare davvero in additivo” ed è quello che gli insegnerà questo percorso formativo.

Il percorso formativo consente di acquisire conoscenze e capacità per discernere le differenze tra la progettazione tradizionale e la progettazione additiva, comprendere le regole di progettazione additiva, gli strumenti dedicati alla progettazione topologica, nonché le caratteristiche dei materiali e il loro campo di impiego, le problematiche legate all’ottimizzazione dei supporti e all’alleggerimento dei pezzi.

Il percorso è incentrato sulla progettazione per le tecnologie additive e ha l’obiettivo di illustrare le caratteristiche di alcuni strumenti software che mettono in grado il progettista di ottimizzare il design e le prestazioni del componente in termini di peso, rigidità strutturale e deformazioni, tenendo conto del processo e delle caratteristiche dei materiali e della loro “disposizione” nell’elemento progettato. Una parte del percorso formativo verrà dedicato ai materiali, in relazione alle problematiche di modellizzazione e caratterizzazione degli stessi, al fine di definirne il comportamento a livello “virtuale” e “reale”, assicurando, da un lato, che il modello sviluppato dai software di ottimizzazione sia coerente con il modello fisico e, dall’altro, andando ad individuare le limitazioni prestazionali dei materiali attualmente impiegati nelle tecnologie additive.

Obiettivi

Il percorso è incentrato sulla progettazione per le tecnologie additive e ha l’obiettivo di illustrare le caratteristiche di alcuni strumenti software che mettono in grado il progettista di ottimizzare il design e le prestazioni del componente in termini di peso, rigidità strutturale e deformazioni, tenendo conto del processo (additivo, sottrattivo o di deformazione) e delle caratteristiche dei materiali e della loro “disposizione” nell’elemento progettato.

Una parte del percorso formativo verrà dedicato ai materiali, in relazione alle problematiche di modellizzazione e caratterizzazione degli stessi, al fine di definirne il comportamento a livello “virtuale” (nell’ambito delle simulazioni e della progettazione) e “reale”, assicurando, da un lato, che il modello sviluppato dai software di ottimizzazione sia coerente con il modello fisico e, dall’altro, andando ad individuare le limitazioni prestazionali (per esempio in termini di ritiro) dei materiali metallici attualmente impiegati nelle tecnologie additive.

Competenze al termine

CONOSCENZE

  • la progettazione additiva
  • materiali per la fabbricazione additiva
  • materiali metallici e polimerici per l’AM
  • tecnologie di trasformazione
  • post-trattamenti

CAPACITÀ

Al termine del percorso i partecipanti saranno in grado di:

  • Comparare la progettazione tradizionale con la progettazione additiva
  • Integrare i vincoli progettuali legati alla fabbricazione additiva
  • Comprendere l’utilizzo dei nuovi strumenti di progettazione topologica
  • Conoscere i materiali disponibili e i principali campi d’applicazione
  • Integrare la strategia qualità in fase di progettazione
  • Comprendere le diverse tecnologie di trasformazione a partire dal materiale utilizzato
  • Riconoscere l’innovatività di impiego dei nuovi materiali

Calendario

Per la prossima edizione in programma contattaci.

Contattaci

Per maggiori informazioni sul corso DESIGNER PER L’ADDITIVE MANUFACTURING, compila il modulo

15 + 2 =

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: